BORDANO
SABATO 25 E DOMENICA 25 GIUGNO
in ricordo di Augusto Daolio


Si Ŕ svolto a Bordano, paese delle farfalle dove il grande Ago ha tenuto il suo ultimo concerto (7 agosto 1992) prima della prematura (e incolmabile) scomparsa, un fine settimana interamente dedicato al leader indiscusso dei Nomadi, con diverse iniziative promosse dal comune. La manifestazione Ŕ cominciata sabato alle ore 18 con l'inaugurazione della mostra dei dipinti di Augusto organizzata dalla compagna di vita Rosanna Fantuzzi in collaborazione con il Nomadi Fan Club "Dante Pegreffi" di Gemona e la Pro Loco di Bordano. Sono stati esposti i quadri tra i pi¨ noti di Augusto. L'Amministrazione Comunale, con questa mostra, ha voluto onorare la passione e l'impegno civile, la grande umanitÓ e la disponibilitÓ verso tutti.
Augusto Daolio era infatti animato da una curiositÓ innata che lo portava ad amare e ad avvicinare tutte le espressioni dell'arte: dall'archeologia, alla pittura, alla scultura, alla poesia, alla musica. La serata di sabato Ŕ proseguita con il concerto del complesso "Da est" e la sfilata di moda delle allieve dell'istituto "D'Aronco" di Gemona del Friuli
La domenica, per raccogliere i fondi a favore dell'"Associazione Augusto per la vita" sono state messe in vendita, dalle 14.00 alle 19.00, delle cartoline, realizzate per l'occasione, con uno speciale annullo postale raffigurante il volto del cantautore. Il culmine della manifestazione si Ŕ avuto nella cerimonia di intitolazione, di un centro scolastico, all'indimenticato (e indimenticabile ) artista qual'era Augusto, con tanto di scoprimento di uno splendido mosaico dell'artista Gigi Mirolo.
Alla manifestazione era presente anche, oltre a Rosy, tutta la band al completo che dopo si Ŕ esibita davanti a circa 2500 persone creando lo stesso clima scherzoso e familiare di sempre con il proprio pubblico.


il mosaico dedicato ad Augusto

annullo postale

nomadi-day by Giuliano Almerigogna